Il Progetto Integra, grazie al sostegno della Caritas Diocesana è attivo da 11 anni nella Diocesi di Pozzuoli e ha seguito ad oggi circa 600 bambini difficili e le loro famiglie. Esso promuove un intervento che si esprime a diversi livelli: l’attivazione di piani di comunicazione e di confronto tra istituzioni territoriali (famiglie, scuola, parrocchie, asl); la diffusione e la condivisione di prospettive teoriche e metodologiche per la creazione di comunità locali di apprendimento fondate su linguaggi e pratiche condivise; la definizione di una progettualità comune nei soggetti presenti sul territorio e operanti a favore dell’infanzia; la sperimentazione, il consolidamento e la trasferibilità di pratiche formative per lo sviluppo endogeno.

progetto integra

Il progetto si realizza come offerta formativa extra-scolastica. L’azione formativa, che si divide tra sostegno all’apprendimento e attività laboratoriali, è tesa a rendere i ragazzi consapevoli del proprio ruolo di protagonisti della loro esistenza. Per esempio il sostegno all’apprendimento è improntato non su una logica “assistenzialistica”, che rischia di porre l’educatore in una posizione “sostitutiva” nei confronti del bambino rispetto all’adempimento degli impegni di studio, ma su una logica partecipativa. Anche le attività laboratoriali intendono favorire nei bambini l’espressione creativa delle proprie capacità, della propria immaginazione, delle proprie emozioni, del proprio corpo, come strumenti di conoscenza e di formazione che configurino un ambiente educativo, quale ambiente co-protagonista, che offra occasioni di crescita “alternative”, rispetto ai percorsi di sviluppo scolastici. Nel progetto sono attivamente coinvolti anche i genitori che partecipano a un percorso di sostegno alla genitorialità - con incontri svolti con cadenza mensile – che vuole rappresentare una funzione di supporto al ruolo educativo, sia sul versante dell’accompagnamento alle fasi del progetto, sia sul versante dei vissuti familiari e della gestione consapevole delle fasi di sviluppo dei propri figli, in riferimento ai processi attivati in sede di intervento.

Il Progetto Integra, che nel complesso segue oltre 130 bambini, attualmente ha tre sedi:

1. QUARTO - SEDE DEL CENTRO: grazie ad un servizio navetta Integra accoglie numerosi bambini e adolescenti della città di Quarto, di Monteruscello e del Rione Toiano di Pozzuoli.





2. POZZUOLI  (Località LICOLA MARE): in partnership con le SUORE DELLA PRESENTAZIONE DI MARIA AL TEMPIO, nel loro ORATORIO S.MARIA GORETTI, accogliamo diversi bambini e ragazzi di un territorio periferico particolarmente difficile.






3. NAPOLI (RIONE TRAIANO): grazie al sostegno dei PADRI MISSIONARI DELLA SALETTE  e al loro CENTRO SOCIALE "LA SALETTE", il progetto Integra opera nel cuore di un territorio multiproblematico,particolarmente segnato dal traffico di stupefacienti e dalla malavita.