20/09/2019
Casa Raoul, il nuovo progetto del Centro Educativo

Nasce “Casa Raoul”, un nuovo progetto del Centro Educativo Diocesano “Regina Pacis” rivolto ai minori e giovani adulti con disabilità a medio e alto funzionamento (sindrome di Down, autismo, ritardo mentale). A seguire gli ospiti ci sarà personale qualificato che addotta il “Metodo Integra”.

Saranno disponibili aule attrezzate per le attività laboratoriali, area mensa, palestra, tensostruttura e spazio verde. Tra le attività proposte: “Mestieri, arte e fantasia” (manualità e risoluzione di piccoli problemi domestici, arte presepiale e ceramica), “Apiamo” (apicoltura e trasformazione di prodotti biologici), “Kilometro 0” (coltivazione e trasformazione di prodotti biologici), “Belli tra i fornelli” (laboratorio di cucina, pasticceria e rosticceria), “Ginnastica dolce” (esercizi a corpo libero e con piccoli attrezzi per migliorare la coordinazione), “Relazioni creative” (laboratorio psicoeducativo), “Pet therapy” (interventi assistiti con cani, conigli e asini).

Casa Raoul, parte di quella che è la “Cittadella dell’Inclusione”, si trova in via Plinio il Vecchio 14/A a Quarto, Napoli.

Per sostenere le attività è possibile inviare un’offerta al Centro Educativo Diocesano “Regina Pacis”. Iban: IT59H0103040108000000809263 – causale: “Cittadella dell’Inclusione”