04/02/2017
La prima pietra per la casa degli orfani di Mannar

Emozione e soddisfazione per la benedizione e posa della prima pietra della casa per bambine orfane a Mannar, nello Sri Lanka. Il 31 gennaio La delegazione dei volontari del Centro Educativo Diocesano Regina Pacis - guidata da don Gennaro Pagano - ha partecipato alla cerimonia in presenza della comunità di cattolica di Mannar, cittadina del nord ovest dell’isola al sud dell’India, e le suore di Maria Immacolata.

“E’ un progetto del nostro Centro – ha scritto don Gennaro Pagano su Facebook - nato come una sfida di solidarietà, sostenuto con forza dalla Caritas e dall'Ufficio Missionario della nostra Diocesi di Pozzuoli. Grazie a chi ci sostiene. Grazie a chi lo farà. Grazie all'equipe missionaria sempre disponibile. Chi vuole toccare con mano quanto cerchiamo di fare in questo luogo, sappia che ogni anno può venirci con noi. Lui o lei toccherà con mano, ma lo sguardo di questi bimbi toccherà, senza dubbio, il suo cuore!”.

Ha raccontato Nicola Cavallo, uno dei volontari che è già stato più volte sul posto: “Stiamo incontrando bambine in alcuni orfanotrofi. I sorrisi e le lacrime dei bambini rappresentano per noi energia con cui continuare”.

Nello Sri Lanka lo tsunami del 2004 e il conflitto etnico hanno devastato il paese. Il progetto Sri Lankan Children ha l’obiettivo di aiutare le bambine che sono tra le più esposte.